Nuovo caso di mobbing sul lavoro

Nuovo caso di mobbing sul lavoro

Il 25 Novembre 2019 si è celebrata la giornata contro la violenza sulle donne e in quella occasione ULIAS condannava anche tutte le forme di violenza contro le donne.

Sono passate meno di 48 ore e una collega iscritta in sez. E, chiama la segreteria ULIAS per chiedere aiuto, ci racconta che da quanto il suo agente ha scoperto che ha una nuova iscrizione di collaborazione con una altro agente, subisce mobbing sul posto di lavoro, una violenza psicologica continua e pressante con il chiaro obbiettivo di far dare le dimissioni.

Il presidente di ULIAS Sebastiano Spada condanna questi atteggiamenti che purtroppo non sono più casi isolati, ed esorta i colleghi che subiscono queste forme di violenza a denunciare tutto alle autorità competenti.

ULIAS è e sarà sempre al fianco della vittima di mobbing sul posto di lavoro.

Condividi su...