Attenzione alla truffa del falso investimento sulle strisce pedonali.

Attenzione alla truffa del falso investimento sulle strisce pedonali.

pedone 1Attenzione alla truffa del falso investimento sulle strisce pedonali. Sta capitando un po’ troppo spesso a Cagliari che alcuni truffatori simulino degli incidenti davanti a ignari automobilisti.

Il trucco è semplice: ci si butta su un’auto fingendo di essere stato investito. Mostrando magari un pantalone rotto e sangue sulle gambe. Come accaduto anche oggi in viale Marconi a una ragazza di Sinnai.

La dinamica è la stessa ovunque: di solito dopo il simulato incidente il truffatore richiede dei soldi, rifiuta cifre basse e chiede più soldi. Da lì il finto investito dà vita a un meccanismo perverso. Non bastava la truffa dello specchietto o della finta strisciata della fiancata. Adesso c’è il falso investimento del pedone (o magari del ciclista).

Solitamente l’azione accade in prossimità dei passaggi pedonali e quando le macchine transitano a bassa velocità. Basta un momento di disattenzione dell’automobilista e il gioco, per il truffatore, è fatto.

Al passaggio del veicolo, infatti, l’uomo spunta all’improvviso e quando la macchina è già praticamente ferma – in modo tale che l’investimento vero e proprio non possa avvenire – grida e si getta a terra davanti alle ruote anteriori.

«Oppure si buttano sulle macchine – ha raccontato una delle vittime, che ha ha subito oggi lo stesso tentativo di truffa – fingono un dolore indescrivibile per poi chiedere, ovviamente, il risarcimento dei danni». Qualcuno c’è cascato per davvero pagando cash o facendo intervenire l’assicurazione. Il rimedio? Chiamare subito un’ambulanza per valutare l’entità dei danni fisici. Di solito, a quel punto, i truffatori danno generalità false o si dileguano. L’importante è mantenere la calma.

Fonte 

Condividi su...